Posturologia

posturologia

La Posturologia è quella branca della medicina che si occupa dello studio analitico della postura e di come quest’ultima influenza (ed è influenzata a sua volta) dalle condizioni patologiche che assoggettano l’organismo.

Ma per capire cosa tratta la materia della Posturolgia è indispensabile dare una definizione di postura.

Secondo un visione meccanicistica potremmo descrivere la Postura come: “l’adattamento del corpo e delle sue parti nello spazio circostante, affinché l’individuo si armonizzi con l’ambiente che lo circonda”.

Una definizione più globale ce la dona il dott.Raggi:

“…la postura è espressione di un vissuto ereditato, di un vissuto personale, della formazione e deformazione culturale, di memorie dei propri traumi fisici ed emotivi, del tipo di vita e di stress che conduciamo, del tipo di lavoro e di sport a cui ci siamo assoggettati nel tempo; postura è il modo in cui respiriamo, il mondo in cui stiamo in piedi, ci atteggiamo e ci rapportiamo con noi stessi e con gli altri. La nostra postura è espressione della nostra storia”.

(D.Raggi, 1998)

La nostra postura, dunque, essendo in relazione con tutti i nostri eventi passati e presenti (e futuri) si adatterà trasformandosi (scoliosi, artrosi, artralgie, modificazioni dell’arco plantare, ecc.), inizialmente in maniera reversibile, ma poi con l’avanzare del tempo queste modificazioni diverranno strutturate e dunque la loro correzione sarà irreversibile, con tutti gli inconvenienti del caso.

Facendo un analisi più approfondita della generazione dello squilibrio posturale, notiamo che il sistema tonico posturale nella prima fase cercherà di compensare in qualche modo (spalla più alta, rotazioni del bacino, atteggiamenti scoliotici, vizi di appoggio plantare, testa inclinata etc.) fino a quando ne avrà la possibilità.

In un secondo momento, invece, quando le capacità compensatorie dell’organismo si saranno esaurite, compariranno le prime avvisaglie patologiche.
Questo sistema, infastidito dai vari compensi, quindi, vedrà insorgere tutte le problematiche più comuni (cefalee, cervicalgie, nevralgie, difetti di masticazione e dell’occlusione dentale, dorsalgie, lombalgie, lombosciatalgie, dolori alle spalle, alle braccia, alle anche, alle ginocchia, alle caviglie), ma anche disturbi meno noti (difficoltà di guidare la notte o di concentrazione nella lettura, maldestrezza, click mandibolari etc.), tutte patologie che complicano e condizionano notevolmente la vita quotidiana e di conseguenza la nostra psiche. Detto ciò è ovvio che la nostra postura è influenzata dagli innumerevoli eventi esterni ed i normali processi fisiologici intrinseci ai quali il nostro organismo è assoggettato, dunque nello specifico asseriamo che la Posturologia è quella scienza medica che si occupa dello studio analitico della postura attraverso la valutazione dei “recettori posturali”.

I “recettori posturali” costituiscono le principali entrate del sistema tonico posturale, ovvero delle porzioni del corpo che hanno un ruolo cardine nel mantenimento della postura.

I principali recettori posturali sono: piedi, sistema stomatognatico (occlusione dentale e lingua), occhi, sistema vestibolare, sistema cutaneo, sistema muscolo-articolare.

Uno squilibrio di uno o più recettori posturali si ripercuote sulla postura dell’intero organismo generando delle sintomatologie algiche sia del recettore stesso, sia a distanza da esso, condizionando l’armonia generale.

Il ruolo del Posturologo è di analizzare i singoli recettori posturali con dei test specifici per valutare quale di questi è responsabile dello squilibrio posturale e dunque della della sintomatologia dolorosa provocata.

Attraverso un quadro clinico chiaro ed esaustivo il posturologo proporrà la giusta cura da attuare per ripristinare l’armonia perduta.

Perché richiedere una visita Osteopatico-Posturale

I principali motivi sono:

  • Dolori Muscolo-Articolari
  • Tendinite
  • Nevralgie
  • Cervicalgie
  • Lombalgie
  • Problemi alla Colonna Vertebrale
  • Scoliosi
  • Sciatalgia
  • Problemi alle Ginocchia
  • Dolori alle Anche
  • Dolori alle Spalle
  • Dolori ai Gomiti
  • Sindrome Dolorosa Articolare
  • Sindrome da Usura
  • Disturbi dell’Occlusione Dentale
  • Cefalee ed Emicranie
  • Sindrome da Stress
  • Disordini Gastro-Intestinali
  • Problemi Genito-Urinari
  • Dolori Muscolo-Articolari in Gravidanza

“…la postura è espressione di un vissuto ereditato, di un vissuto personale, della formazione e deformazione culturale, di memorie dei propri traumi fisici ed emotivi, del tipo di vita e di stress che conduciamo, del tipo di lavoro e di sport a cui ci siamo assoggettati nel tempo; postura è il modo in cui respiriamo, il mondo in cui stiamo in piedi, ci atteggiamo e ci rapportiamo con noi stessi e con gli altri. La nostra postura è espressione della nostra storia”.

(D.Raggi, 1998)